zooplus.it zooplus.de

Crosticina su pancia

Domande sulla salute dei criceti
jessica6
Criceto Cucciolo
Criceto Cucciolo
Messaggi: 3
Iscritto il: 12/02/18, 21:47
Criceti che vivono con me: 1

Crosticina su pancia

Messaggio da jessica6 » 23/02/18, 22:05

Ciao a tutti!
Sono nuova del gruppo e volevo sapere se fosse normale che il mio Batù ha una crosticina sulla pancia..
Grazie a tutti!!


Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
kenzia7
Criceto d'Argento
Criceto d'Argento
Messaggi: 4467
Iscritto il: 18/11/13, 21:08
Sesso: Femmina
Criceti che vivono con me: 1
Si chiamano: Timmy

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da kenzia7 » 24/02/18, 12:31

jessica6 ha scritto:Ciao a tutti!
Sono nuova del gruppo e volevo sapere se fosse normale che il mio Batù ha una crosticina sulla pancia..
Grazie a tutti!!


Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
Se é un maschietto russo o siberiano probabilmente si tratta della ghiandola ventrale . Se ė un criceto dorato invece non ė normale che abbia una crosticina.
Timmy: con me da marzo 2018
Paolina: settembre 2015 - maggio 2018 flower
Grisù: luglio 2013 - novembre 2015 flower

ImmagineImmagineImmagine

jessica6
Criceto Cucciolo
Criceto Cucciolo
Messaggi: 3
Iscritto il: 12/02/18, 21:47
Criceti che vivono con me: 1

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da jessica6 » 24/02/18, 12:34

kenzia7 ha scritto:
jessica6 ha scritto:Ciao a tutti!
Sono nuova del gruppo e volevo sapere se fosse normale che il mio Batù ha una crosticina sulla pancia..
Grazie a tutti!!


Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk
Se é un maschietto russo o siberiano probabilmente si tratta della ghiandola ventrale . Se ė un criceto dorato invece non ė normale che abbia una crosticina.
Si è un maschietto russo!

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
ebson
Criceto d'oro
Criceto d'oro
Messaggi: 16104
Iscritto il: 02/07/12, 16:53
Sesso: Femmina
Località: Veneto

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da ebson » 24/02/18, 13:32

Ciao. Ti posto un copia-incolla che potrà esserti utile in questa circostanza.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------
GHIANDOLE ODORIFERE - PROBLEMI.

Le ghiandole odorifere servono al criceto per marcare il territorio. La loro azione è particolarmente intensa nella stagione riproduttiva, la primavera: in questo periodo le ghiandole sono visibilmente bagnate e talvolta un po' gonfie. I criceti molto giovani appaiono spesso tutti bagnati.

I nanetti hanno una sola ghiandola sul ventre, che nelle femmine è meno evidente.
I dorati hanno due ghiandole: una su ciascun fianco. Sono nere, simili a delle verruche.
I proprietari di un dorato spesso si spaventano, temendo che si tratti di tumori.

Nei periodi di più intensa attività delle ghiandole, la secrezione diventa giallastra e può emanare un odore forte.
Anche se il criceto è un animale che fa molta pulizia personale, può succedere che la ghiandola si incrosti. Allora bisogna pulirla delicatamente. Si usa una garzina bagnata di camomilla tiepida o a temperatura ambiente, e la si tiene appoggiata sulla ghiandolina per ammorbidire la crostina. Poi, piano piano, sempre usando la garzina, la si toglie. Tolta la crostina, pulire la ghiandola per togliere eventuali residui di secrezione.
Se la ghiandola continua ad incrostarsi, si deve portare il criceto dal veterinario, perchè potrebbe esserci un' infiammazione od anche un' infezione. Il veterinario saprà come fare una pulizia a fondo e, se necessario, prescrivere un antibiotico.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------
Aggiungo una sola cosa: mentre pulisci la ghiandolina, NON tenere il criceto a pancia in su, perchè in questa posizione lui si sente insicuro ed indifeso. Cerca di tenerlo "in piedi".
Buon lavoro!
Egidio-------------------; 23-11-2012 (dorato)
Sirio--------05-11-2012 ; 07-08-2013 (dorato)
Pierino-----02-06-2013 ; 26-06-2015 (dorato)
Nappo-----04-01-2014 ; 08-03-2015 (ww)
Ugo--------15-05-2015 ; 13-03-2017 (dorato)

jessica6
Criceto Cucciolo
Criceto Cucciolo
Messaggi: 3
Iscritto il: 12/02/18, 21:47
Criceti che vivono con me: 1

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da jessica6 » 24/02/18, 22:19

ebson ha scritto:Ciao. Ti posto un copia-incolla che potrà esserti utile in questa circostanza.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------
GHIANDOLE ODORIFERE - PROBLEMI.

Le ghiandole odorifere servono al criceto per marcare il territorio. La loro azione è particolarmente intensa nella stagione riproduttiva, la primavera: in questo periodo le ghiandole sono visibilmente bagnate e talvolta un po' gonfie. I criceti molto giovani appaiono spesso tutti bagnati.

I nanetti hanno una sola ghiandola sul ventre, che nelle femmine è meno evidente.
I dorati hanno due ghiandole: una su ciascun fianco. Sono nere, simili a delle verruche.
I proprietari di un dorato spesso si spaventano, temendo che si tratti di tumori.

Nei periodi di più intensa attività delle ghiandole, la secrezione diventa giallastra e può emanare un odore forte.
Anche se il criceto è un animale che fa molta pulizia personale, può succedere che la ghiandola si incrosti. Allora bisogna pulirla delicatamente. Si usa una garzina bagnata di camomilla tiepida o a temperatura ambiente, e la si tiene appoggiata sulla ghiandolina per ammorbidire la crostina. Poi, piano piano, sempre usando la garzina, la si toglie. Tolta la crostina, pulire la ghiandola per togliere eventuali residui di secrezione.
Se la ghiandola continua ad incrostarsi, si deve portare il criceto dal veterinario, perchè potrebbe esserci un' infiammazione od anche un' infezione. Il veterinario saprà come fare una pulizia a fondo e, se necessario, prescrivere un antibiotico.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------
Aggiungo una sola cosa: mentre pulisci la ghiandolina, NON tenere il criceto a pancia in su, perchè in questa posizione lui si sente insicuro ed indifeso. Cerca di tenerlo "in piedi".
Buon lavoro!
Grazie mille per il tuo aiuto!!
Grazie veramente!!

Inviato dal mio SM-G930F utilizzando Tapatalk

Avatar utente
noe.c
Criceto Rosicchiatore
Criceto Rosicchiatore
Messaggi: 57
Iscritto il: 21/03/18, 8:19
Sesso: Femmina
Criceti che vivono con me: 1
Si chiamano: Mandarino

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da noe.c » 12/07/18, 9:47

Sta succedendo la stessa cosa al mio piccolo Mandarino.
Gli si è formata una piccola crosticina sulla ghiandola. Lui non è molto incline a stare fuori dalla gabbia e non sta mai fermo. Ho provato a metterlo a pancia in sù perchè in piedi non ci sta proprio e a tamponare la crosticina con un cotton fiocc inumidito con acqua tiepida. L'ho fatto 3 volte ieri e una oggi..ma ancora non va via :cry:
Più tardi proverò con la camomilla. Vediamo se ho più fortuna.
Ma potrebbe andar bene anche l'utilizzo per esempio dell'olio di lino? Potrebbe ammorbidirla maggiormente e farla andar via oppure può far male alla pelle?
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
ebson
Criceto d'oro
Criceto d'oro
Messaggi: 16104
Iscritto il: 02/07/12, 16:53
Sesso: Femmina
Località: Veneto

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da ebson » 12/07/18, 11:51

Siccome l'olio non viene MAI suggerito, io lo eviterei. Magari, essendo untuoso, può peggiorare la situazione: forse la crosta vien via, ma l'olio penetra nella ghiandola intasandola....

Usa la camomilla tiepida e tieni la garzina più a lungo sulla crostina. La garzina ripiegala in modo che ci sia un certo spessore e che contenga più camomilla. Puoi usare anche un fazzolettino pulito, ripiegando l'angolo più volte.

Se non hai nessuno che ti aiuti a tenere il criceto in piedi mentre tu usi il tampone, prova a tenerlo con una mano mettendo due dita sotto le ascelle e sollevandolo un po' dal tavolo di modo che resti "penzoloni". Con l'altra mano tieni il tampone imbevuto di camomilla sulla crostina, più a lungo che puoi. Se la crostina si bagna per bene, certamente si ammorbidisce e la puoi togliere.

Buon lavoro!
Egidio-------------------; 23-11-2012 (dorato)
Sirio--------05-11-2012 ; 07-08-2013 (dorato)
Pierino-----02-06-2013 ; 26-06-2015 (dorato)
Nappo-----04-01-2014 ; 08-03-2015 (ww)
Ugo--------15-05-2015 ; 13-03-2017 (dorato)

Avatar utente
noe.c
Criceto Rosicchiatore
Criceto Rosicchiatore
Messaggi: 57
Iscritto il: 21/03/18, 8:19
Sesso: Femmina
Criceti che vivono con me: 1
Si chiamano: Mandarino

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da noe.c » 12/07/18, 12:09

ebson ha scritto:Siccome l'olio non viene MAI suggerito, io lo eviterei. Magari, essendo untuoso, può peggiorare la situazione: forse la crosta vien via, ma l'olio penetra nella ghiandola intasandola....

Usa la camomilla tiepida e tieni la garzina più a lungo sulla crostina. La garzina ripiegala in modo che ci sia un certo spessore e che contenga più camomilla. Puoi usare anche un fazzolettino pulito, ripiegando l'angolo più volte.

Se non hai nessuno che ti aiuti a tenere il criceto in piedi mentre tu usi il tampone, prova a tenerlo con una mano mettendo due dita sotto le ascelle e sollevandolo un po' dal tavolo di modo che resti "penzoloni". Con l'altra mano tieni il tampone imbevuto di camomilla sulla crostina, più a lungo che puoi. Se la crostina si bagna per bene, certamente si ammorbidisce e la puoi togliere.

Buon lavoro!
Grazie mille per i consigli :) Proverò con la camomilla allora. Fino ad oggi con l'acqua tiepida pur ammorbidendosi non si è sollevata neanche un po' e quindi non ho potuto staccargliela anche perchè lui si muoveva tantissimo e temevo di graffiarlo. Vediamo come va. Vi farò sapere po90
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
ebson
Criceto d'oro
Criceto d'oro
Messaggi: 16104
Iscritto il: 02/07/12, 16:53
Sesso: Femmina
Località: Veneto

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da ebson » 12/07/18, 12:53

Aggiungo: se vedi che la crostina si ammorbidisce, è meglio insistere con il tampone. Se smetti, la crostina si secca di nuovo.
Quando sarai riuscita, ti consiglio in futuro di dare una pulitina alla ghiandola ogni tanto, sempre con la camomilla: così basterà una passata con la garzina, una specie di prevenzione, per evitare che si formi la crostina.
Di solito i criceti tengono pulita la ghiandola da soli, leccandola. Ma siccome si trova sulla pancia, che striscia a terra, è facile che entri qualche impurità. Poi, se lo abitui a passargli il tampone sulla ghiandola ogni 6-7 giorni, non si agiterà più come adesso. Potresti anche dargli un pinolo come premietto alla fine della pulizia :D .
Egidio-------------------; 23-11-2012 (dorato)
Sirio--------05-11-2012 ; 07-08-2013 (dorato)
Pierino-----02-06-2013 ; 26-06-2015 (dorato)
Nappo-----04-01-2014 ; 08-03-2015 (ww)
Ugo--------15-05-2015 ; 13-03-2017 (dorato)

Avatar utente
noe.c
Criceto Rosicchiatore
Criceto Rosicchiatore
Messaggi: 57
Iscritto il: 21/03/18, 8:19
Sesso: Femmina
Criceti che vivono con me: 1
Si chiamano: Mandarino

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da noe.c » 12/07/18, 14:32

ebson ha scritto:Aggiungo: se vedi che la crostina si ammorbidisce, è meglio insistere con il tampone. Se smetti, la crostina si secca di nuovo.
Quando sarai riuscita, ti consiglio in futuro di dare una pulitina alla ghiandola ogni tanto, sempre con la camomilla: così basterà una passata con la garzina, una specie di prevenzione, per evitare che si formi la crostina.
Di solito i criceti tengono pulita la ghiandola da soli, leccandola. Ma siccome si trova sulla pancia, che striscia a terra, è facile che entri qualche impurità. Poi, se lo abitui a passargli il tampone sulla ghiandola ogni 6-7 giorni, non si agiterà più come adesso. Potresti anche dargli un pinolo come premietto alla fine della pulizia :D .
Niente da fare.
Ho seguito le tue istruzioni alla lettera. Purtroppo però lui era spaventatissimo, si dimenava, mi mordeva e non stava un attimo fermo. Ho tentato di distrarlo con qualche semino di girasole e riso soffiato...ovviamente se li metteva subito nelle guance ma comunque continuava a dimenarsi. Inoltre la crosticina è piccola e non era per nulla sollevata per cui non l'ho potuta acchiappare e tirare via. L'unica cosa che a fatica ho potuto fare è stato passargli più volte la garza imbevuta di camomilla, nella speranza che si sia ammorbidita e che cada via sola o se la tolga lui stesso...anche se dubito che lui possa riuscirci perchè è piuttosto grassottello e non riesce ad arrivare bene alla pancia. Ho visto però che si è leccato la camomilla.... può fargli male? Ho acquistato quella normale, in filtri , non zuccherata. :-k
In ogni caso riproverò ad ammorbidirla nuovamente anche in serata, così controllo in che stato si trova e al tempo stesso lo abituo a questa procedura.
Povero piccolo..era terrorizzato
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
kenzia7
Criceto d'Argento
Criceto d'Argento
Messaggi: 4467
Iscritto il: 18/11/13, 21:08
Sesso: Femmina
Criceti che vivono con me: 1
Si chiamano: Timmy

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da kenzia7 » 12/07/18, 14:49

noe.c ha scritto:
ebson ha scritto:Aggiungo: se vedi che la crostina si ammorbidisce, è meglio insistere con il tampone. Se smetti, la crostina si secca di nuovo.
Quando sarai riuscita, ti consiglio in futuro di dare una pulitina alla ghiandola ogni tanto, sempre con la camomilla: così basterà una passata con la garzina, una specie di prevenzione, per evitare che si formi la crostina.
Di solito i criceti tengono pulita la ghiandola da soli, leccandola. Ma siccome si trova sulla pancia, che striscia a terra, è facile che entri qualche impurità. Poi, se lo abitui a passargli il tampone sulla ghiandola ogni 6-7 giorni, non si agiterà più come adesso. Potresti anche dargli un pinolo come premietto alla fine della pulizia :D .
Niente da fare.
Ho seguito le tue istruzioni alla lettera. Purtroppo però lui era spaventatissimo, si dimenava, mi mordeva e non stava un attimo fermo. Ho tentato di distrarlo con qualche semino di girasole e riso soffiato...ovviamente se li metteva subito nelle guance ma comunque continuava a dimenarsi. Inoltre la crosticina è piccola e non era per nulla sollevata per cui non l'ho potuta acchiappare e tirare via. L'unica cosa che a fatica ho potuto fare è stato passargli più volte la garza imbevuta di camomilla, nella speranza che si sia ammorbidita e che cada via sola o se la tolga lui stesso...anche se dubito che lui possa riuscirci perchè è piuttosto grassottello e non riesce ad arrivare bene alla pancia. Ho visto però che si è leccato la camomilla.... può fargli male? Ho acquistato quella normale, in filtri , non zuccherata. :-k
In ogni caso riproverò ad ammorbidirla nuovamente anche in serata, così controllo in che stato si trova e al tempo stesso lo abituo a questa procedura.
Povero piccolo..era terrorizzato
Forse é meglio chiamare il veterinario e chiedere come fare...può darsi che lui/lei ti consigli un prodotto più efficace. La camomilla credo che abbia lo stesso potere pulente dell'acqua anche se probabilmente é più "disinfiammante".
Timmy: con me da marzo 2018
Paolina: settembre 2015 - maggio 2018 flower
Grisù: luglio 2013 - novembre 2015 flower

ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
ebson
Criceto d'oro
Criceto d'oro
Messaggi: 16104
Iscritto il: 02/07/12, 16:53
Sesso: Femmina
Località: Veneto

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da ebson » 12/07/18, 15:03

Mi dispiace davvero. Può darsi che la crosticina non sia superficiale, ma che sia ancorata più in profondità nella ghiandola.
Tu prova ancora un paio di volte, poi puoi telefonare al veterinario. Magari lui ti consiglia una tecnica diversa o un impacco diverso. Ma può darsi che preferisca fare lui stesso il lavoro.
Se è così, il problema è il caldo durante il viaggio, perchè il criceto lo soffre molto.
Cerca di andare al mattino presto, appena apre l'ambulatorio. Se sei in macchina, accendi l'aria condizionata ma che sia solo fresca, non fredda. Altrimenti, potresti portare una borsa col ghiaccio o un paio di siberini ,avvolti in un panno, da mettere sopra al trasportino, o di fianco, ma stando attenta che non vengano a contatto del criceto.

Non rinunciare, sperando che il criceto si tolga la crosticina da solo. Una ghiandola intasata, si infiamma e si infetta facilmente.
Egidio-------------------; 23-11-2012 (dorato)
Sirio--------05-11-2012 ; 07-08-2013 (dorato)
Pierino-----02-06-2013 ; 26-06-2015 (dorato)
Nappo-----04-01-2014 ; 08-03-2015 (ww)
Ugo--------15-05-2015 ; 13-03-2017 (dorato)

Avatar utente
noe.c
Criceto Rosicchiatore
Criceto Rosicchiatore
Messaggi: 57
Iscritto il: 21/03/18, 8:19
Sesso: Femmina
Criceti che vivono con me: 1
Si chiamano: Mandarino

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da noe.c » 13/07/18, 12:52

ho seguito lo stesso procedimento anche due volte questa mattina..sempre con garza imbevuta di camomilla. Oggi era decisamente più tranquillo. Leccava la camomilla ..forse gli piace. Poverino si è pure bagnato tutto perchè la garza era ben imbevuta e aveva tutto il pancino bagnato.
La crosticina comunque sembra che ci sia ancora..però pare più piccola, forse perchè essendo costantemente inumidita si sta pian pianino sciogliendo. Ad ogni modo nel dubbio io oggi chiamo il veterinario in modo che mi dica cosa sia meglio fare. Magari mi consiglia qualche altro metodo oppure mi dirà di portarglielo direttamente.
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
ebson
Criceto d'oro
Criceto d'oro
Messaggi: 16104
Iscritto il: 02/07/12, 16:53
Sesso: Femmina
Località: Veneto

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da ebson » 13/07/18, 14:05

D'accordo: aspettiamo notizie :) .
Egidio-------------------; 23-11-2012 (dorato)
Sirio--------05-11-2012 ; 07-08-2013 (dorato)
Pierino-----02-06-2013 ; 26-06-2015 (dorato)
Nappo-----04-01-2014 ; 08-03-2015 (ww)
Ugo--------15-05-2015 ; 13-03-2017 (dorato)

Avatar utente
noe.c
Criceto Rosicchiatore
Criceto Rosicchiatore
Messaggi: 57
Iscritto il: 21/03/18, 8:19
Sesso: Femmina
Criceti che vivono con me: 1
Si chiamano: Mandarino

Re: Crosticina su pancia

Messaggio da noe.c » 14/07/18, 18:58

Aggiornamento dal piccolo Mandarino: sto continuando il trattamento con camomilla tiepida e pare che un pezzettino di crosta sia andato via in quanto ho visto un piccolo buchetto in corrispondenza dell'apertura della ghiandolina. Nel frattempo però ho contattato vari veterinari esperti in animali esotici della mia città (Catania) per avere pareri diversi. Praticamente tutti mi hanno detto che sarebbe consigliabile una visitina giusto per scongiurare il rischio di infezione o neoplasie (anche se devo dire che alla palpazione del mio grassottello non ho sentito alcuna massa...solo ciccia in abbondanza). Mi hanno consigliato di vedere com'è la situazione lunedì, e nel frattempo di continuare con la camomilla e di risciacquare poi con soluzione fisiologica salina.
Oggi ho già fatto il trattamento due volte. Riproverò stasera sostituendo la camomilla con tisana di malva biologica, che ha proprietà emollienti ed antinfiammatorie.
Se lunedì la situazione resta uguale, per evitare che questa occlusione possa in qualche modo degenerare, scelgo uno di questi vet. e lo porto.
Immagine Immagine Immagine Immagine Immagine

Rispondi