Tutti i mesi in diretta con news ed esperti del mondo animale zooplus.it zooplus.de

ADOTTA UN CRICETO: LE ASSOCIAZIONI

Avatar utente
fuij
Criceto d'Argento
Criceto d'Argento
Messaggi: 1950
Iscritto il: 18/04/16, 13:53
Sesso: Femmina
Criceti che vivono con me: 1

ADOTTA UN CRICETO: LE ASSOCIAZIONI

Messaggioda fuij » 24/01/17, 19:04

ADOTTA UN CRICETO: LE ASSOCIAZIONI
Adozione: cosa vuol dire?

Adottare un criceto è l’atto d’amore più grande che può essere fatto nei confronti di questi piccoli animali.

Perché adottare?

Da sempre i criceti non vengono considerati animali da compagnia alla pari di un cane o un gatto, vogliasi per le loro dimensioni, per la breve durata della loro vita, per la loro proverbiale natura solitaria.
Per queste ragioni, vengono tenuti male da venditori e da acquirenti che, facendoli riprodurre smodatamente e tra consanguinei, innescano un malsano meccanismo: cucciolate infinite e spesso malate.
Inoltre, ricordiamo che acquistare un criceto significa, non solo rischiare di ritrovarsi con un animale malato, stressato o in gravidanza, ma anche alimentare l’ignobile mercato di vite e tutto quello che ne consegue (per approfondimenti, leggi qui).

Le associazioni

Qui entrano in gioco le ASSOCIAZIONI NO PROFIT, le quali si occupano di recuperare i criceti in condizioni estreme:

    - Da privati disinformati che si ritrovano una o più cucciolate e quindi impossibilitati a gestirle (le associazioni recuperano solo la prima cucciolata per non dare adito ad un comportamento recidivante);
    - Abbandonati in scatole o mini gabbiette in luoghi aperti, spesso anche in prossimità di luoghi in cui si effettua la raccolta dei rifiuti;
I criceti recuperati dai volontari delle associazioni, vengono fatti visitare da un veterinario esperto in animali esotici e riabilitati anche dal punto di vista comportamentale, fornendo loro un habitat idoneo e tranquillo nonché le cure adatte alle loro esigenze.
L’adottante, in questo modo, non solo farà una scelta moralmente ed eticamente giusta, ma sarà sicuro di ricevere un criceto in ottima salute fisica e comportamentale e sarà guidato nella sua prima esperienza attraverso consigli e aiuto nella gestione del criceto.

Qualche info in più

Chi si approccia alle associazioni animaliste, spesso nutre una sorta di diffidenza nei loro confronti.

A tal proposito, sono state fatte loro delle domande, in modo tale da sciogliere qualsiasi pregiudizio, dubbio o domanda che può porsi il futuro adottante. L’intento è quello di mostrare il loro diverso modo di operare, di rapportarsi con l’adottante, la modulistica utilizzata e persino il modo di aiutarli pur non adottando.

Di seguito verranno presentate le associazioni che si occupano del recupero e dell’adozione di questi animali.



Indice



____________________________________________________________________________________
Ringraziamo le associazioni che hanno contribuito alla realizzazione di questa scheda. Sono state inserite quelle che hanno accettato di partecipare e quelle di cui siamo attualmente a conoscenza. Qualora ve ne siano altre, interessate a farsi conoscere, potranno richiedere di essere aggiunte in qualsiasi momento.

Un ringraziamento particolare va ad Emanx, per le sue idee, per la sua collaborazione, per il suo acume.

"Le piccole cose hanno la loro importanza: è sempre per le piccole cose che ci si perde."
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
fuij
Criceto d'Argento
Criceto d'Argento
Messaggi: 1950
Iscritto il: 18/04/16, 13:53
Sesso: Femmina
Criceti che vivono con me: 1

Re: ADOTTA UN CRICETO: LE ASSOCIAZIONI

Messaggioda fuij » 24/01/17, 19:05

AAE

1. PRESENTAZIONE:

Cos’è AAE e di cosa vi occupate?
AAE (Associazione animali esotici) è una onlus che si occupa di recuperare animali esotici in difficoltà e trovargli nuove famiglie. Ci occupiamo di diversi tipi di animali: dagli animali da cortile ai maialini domestici, conigli, cavie, criceti, tartarughe, nutrie, cincillà e pappagallini.


2. CONTATTI:

Come posso contattarvi per adottare un criceto?
Per adottare un criceto è possibile scrivere alla pagina Facebook " AAE Criceti", oppure inviare una mail a criceti@aaeonlus.org .

È possibile sceglierlo?
In genere è possibile scegliere il criceto. A volte però può capitare che un criceto in particolare sia già in via di adozione ma in questo caso l'adottante viene informato e gli vengono proposti altri criceti in cerca di casa.


3. MODULISTICA E PROCEDURA:

Come avviene l’adozione?
L'adozione avviene mediante una procedura simile a quella usata da altre associazioni : l'adottante si rivolge all'associazione, viene messo in contatto con un volontario che, mediante scambio di mail, questionario informativo e informazioni varie, stabilisce un rapporto. In caso di bisogno vengono corrette eventuali insicurezze nella gestione o vengono suggeriti miglioramenti.
Conclusa questa fase si passa alla firma del modulo di adozione, poi alla staffetta con cui l'animale raggiunge la nuova famiglia

C’è un modulo da firmare?
Si, abbiamo un modulo d'adozione da compilare e firmare

Sono vincolato da doveri ed obblighi particolari?
Non abbiamo obblighi particolari. L'adottante deve essere disponibile a firmare il modulo e rispettarne il contenuto, deve rispettare le misure minime della gabbia e le indicazioni per la corretta gestione del pelosetto.

Sono previsti incontri pre e post adozione?
Per i criceti non sono previsti pre-affidi o post-affidi. Vengono fatti però in caso di dubbi sulla corretta gestione


4. COSTI:

È previsto un pagamento?
Non è previsto un pagamento per l'adozione ma, essendo una onlus, siamo grati di ogni donazione libera e volontaria fattaci per poter aiutare altri piccoli pelosetti


5. COME AIUTARVI:

A prescindere dall’adozione, è possibile aiutarvi in altri modi?
Oltre all'adozione è possibile sostenerci con una piccola donazione o acquistando qualcosa dalla nostra pagina "AAE Shopping Solidale". Inoltre sarebbe utile condividere appelli, seguire le nostre pagine ed eventualmente aiutarci con staffette o eventi locali.

____________________________________________________________________________________

Ringraziamo Vanessa Hasenmaier per aver risposto alle nostre domande
"Le piccole cose hanno la loro importanza: è sempre per le piccole cose che ci si perde."
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
fuij
Criceto d'Argento
Criceto d'Argento
Messaggi: 1950
Iscritto il: 18/04/16, 13:53
Sesso: Femmina
Criceti che vivono con me: 1

Re: ADOTTA UN CRICETO: LE ASSOCIAZIONI

Messaggioda fuij » 24/01/17, 19:06

ENPA

1. PRESENTAZIONE:

Cos’è l’Enpa e di cosa vi occupate?
L’Ente Nazionale Protezione Animali (Enpa) è la più antica e importante associazione protezionistica d’Italia. Fondata da Giuseppe Garibaldi nel 1871, l’Enpa svolge oggi la sua attività in tutti i settori per la tutela, il benessere e la protezione degli animali. Ente morale dal 1979, apartitica, senza fini di lucro, l’Enpa non riceve finanziamenti governativi. Opera solo grazie all’aiuto di chi condivide le sue finalità.

L’ente è organizzato in coordinamenti regionali e sezioni.
Le sezioni dell’Enpa gestiscono canili e gattili, ambulatori veterinari e centri di ricovero per animali esotici, svolgono attività di sensibilizzazione nelle scuole nell’ambito del programma “Delfini Enpa”, effettuano servizio di soccorso e recupero degli animali feriti, collaborano con i Comuni per la prevenzione del randagismo. L’Enpa ha, inoltre, un Servizio Guardie Zoofile che opera, in collaborazione con gli organismi di pubblica sicurezza, per la vigilanza nei casi di sevizi e maltrattamenti e per reprimere i reati contro gli animali.

L’Enpa è riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente italiano quale associazione nazionale di protezione ambientale ed è componente dei seguenti organismi:

    - Commissione nazionale randagismo (Ministero della Salute);
    - Commissione di revisione cinematografica (Ministero per i Beni Culturali);
    - Comitato Tecnico Faunistico Venatorio (Ministero delle Politiche Agricole);


2. CONTATTI:

Come posso contattarvi per adottare un criceto?
Enpa ha al suo attivo oltre 200 sezioni: possono essere contattate direttamente ai recapiti presenti sul sito http://www.enpa.it, nell’apposita area “Enpa in Italia” presente sulla homepage.

È possibile sceglierlo?
Certo, gli animali da adottare possono essere scelti, ma i volontari valuteranno anche se le caratteristiche della famiglia adottante possono essere adatte per la convivenza con l’animale desiderato […].


3. MODULISTICA E PROCEDURA:

Come avviene l’adozione?

C’è un modulo da firmare?


Anzitutto è bene ricordare che l’adozione di un animale è un grande atto d’amore, ma per il suo bene va valutata attentamente. Il voler frettolosamente soddisfare il desiderio di avere un animale in casa o il capriccio di un bambino non devono essere l’unica motivazione che ci spinge a prenderlo. Tante volte l’entusiasmo iniziale dell’adozione di un animale col tempo si riduce, mentre rimangono obblighi e responsabilità nei confronti di un essere vivente che dipende dalla nuova famiglia. Prendersi il tempo necessario è indispensabile: i rifugi sono pieni di animali vittime di una decisione troppo affrettata!

Generalmente sono previste diverse fasi:
    1- La prima prevede la richiesta dell’affidatario e la raccolta dei suoi dati;
    2- La seconda la compilazione di un questionario dettagliato;
    3- La terza un colloquio telefonico;
    4- La quarta una visita pre-affido.

Sono vincolato da doveri ed obblighi particolari?
Gli elementi più importanti da valutare sono le motivazioni per cui si vuole adottare un pet; la possibilità di mantenere e curare l’animale senza difficoltà; il tempo e capacità per accudire il nuovo arrivato e disponibilità di spazi adeguati alle sue esigenze.

Sono previsti incontri pre e post adozione?
Esistono dei controlli post-affido ai quali ogni adottante deve acconsentire nel momento in cui firma il contratto di adozione con il quale la persona s’impegna a garantire il benessere dell’animale e a tenere al corrente l’associazione di tutto ciò che riguarda l’animale, dalle condizioni di salute all’eventuale cessione a terzi, per la quale l’associazione deve essere d’accordo. I controlli post-affido, solitamente, vengono svolti dai volontari dell’associazione che affida l’animale.


4. COSTI:

È previsto un pagamento?
Non è previsto alcun pagamento; eventualmente se la famiglia adottante lo desidera può fare una donazione libera.


5.COME AIUTARVI:

A prescindere dall’adozione, è possibile aiutarvi in altri modi?
Assolutamente sì! Piccola o grande che sia, ogni donazione è preziosa, perché può fare la differenza per le migliaia di trovatelli che ogni anno vengono accolti nelle sue strutture.
Ci sono tanti modi per dare il proprio contributo: con donazioni generiche a favore dell’attività dell’Enpa nel suo complesso, oppure scegliendo di sostenere uno specifico progetto.

Così come tante e diverse sono le occasioni nell’arco della nostra vita in cui possiamo dare una mano a chi ne ha bisogno e non ha voce per chiederlo.

    Adottare a distanza un trovatello,
    • Riabilitare un ex combattente,
    • Donare una cura o una coccola,
    • Enpashop,
    • Bomboniere e biglietti solidali,
    • Una donazione oltre la vita,
    • 5x1000, un gesto umano al 100x100,
    • Diventare volontario,
    • Diventare socio.

Per approfondire la conoscenza dell’Ente Nazionale Protezione Animali e dei modi per sostenerla, vi invitiamo a consultare il sito http://www.enpa.it
____________________________________________________________________________________

Ringraziamo Eleonora Inaudi, Responsabile Mezzi per aver risposto alle nostre domande
"Le piccole cose hanno la loro importanza: è sempre per le piccole cose che ci si perde."
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
fuij
Criceto d'Argento
Criceto d'Argento
Messaggi: 1950
Iscritto il: 18/04/16, 13:53
Sesso: Femmina
Criceti che vivono con me: 1

Re: ADOTTA UN CRICETO: LE ASSOCIAZIONI

Messaggioda fuij » 24/01/17, 19:07

LA COLLINA DEI CONIGLI

1. PRESENTAZIONE

Cos’ è La Collina dei Conigli e di cosa vi occupate?
La Collina dei Conigli è una Onlus, nata nel 2005 con lo scopo di recuperare e riabilitare conigli e piccoli roditori provenienti dai laboratori di sperimentazione, ponendo come obiettivo ultimo l'adozione degli stessi, al fine di restituire loro una nuova vita come animali da compagnia.

Oltre agli animali che escono dai laboratori, siamo abilitati ad accogliere quelli provenienti dai sequestri e, a seconda delle risorse che abbiamo sul momento, recuperiamo anche animali vittime di situazioni di disagio e/o di abbandono (possibilmente accompagnati da regolare denuncia per abbandono di animale domestico, che in Italia costituisce reato).

Ricordiamo che in Italia non esistono strutture idonee ad accogliere animali non convenzionali (come conigli, topi, ratti e porcellini d'India), in quanto ai Comuni non risultano questi abbandoni, perché la maggior parte delle persone non sporge regolare denuncia quando ritrova un animale abbandonato.

2. CONTATTI:

Come posso contattarvi per adottare un criceto?
I criceti costituiscono per la nostra associazione dei recuperi occasionali, quindi non siamo il primo punto di riferimento per chi vuole adottare nello specifico questo tipo di animali.*
Per contattarci è sufficiente mandare una mail a uno dei nostri due indirizzi, ai quali i volontari risponderanno a tutte le domande che si desiderano fare.
info@lacollinadeiconigli.net
lacollinadeiconiglionlus@gmail.com

E' possibile sceglierlo?
I nostri ospiti, si trovano tutti nella nostra Gallery che è sempre aggiornata, quindi è sufficiente sfogliarla se si desidera sapere se in quel momento sono disponibili dei criceti http://www.lacollinadeiconigli.it/gallery/main.php


3. MODULISTICA E PROCEDURA:

Come avviene l'adozione?
Il processo di adozione avviene attraverso alcuni passaggi obbligati.

    1) Scambio mail: prima parte conoscitiva per valutare l'idoneità dell'aspirante adottante, in base alla disponibilità ad accettare le condizioni di adozione (diverse per ogni tipologia di animale) da noi stabilite;
    2) Una volta superato il colloquio scritto, si procede con un colloquio telefonico da parte di uno dei responsabili dei Centri di Recupero;
    3) A questo punto, se tutto è andato bene, si prendono accordi per concludere l'adozione fisica.

C'è un modulo da firmare? Sono vincolato da doveri e obblighi particolari?
L'adottante e l'associazione sottoscrivono, firmando un modulo di adozione, un reciproco impegno: l'adottante si impegna principalmente a mantenere l'animale nelle migliori condizioni possibili, ad accudirlo nel migliore dei modi, farlo curare come necessario e a non cederlo ad altra persona senza l'autorizzazione dell'associazione; l'associazione si impegna da parte sua a riprendere l'animale se l'adottante non fosse più in grado di accudirlo, per problemi di famiglia, di lavoro, difficoltà economiche o altro.
Nel caso di mancato rispetto degli impegni assunti dall'adottante per garantire il benessere dell'animale l'associazione si riserva il diritto di esigerne la restituzione.

Sono previsti incontri pre e post adozione?
E' possibile che vengano effettuati incontri pre e post affido, nel caso si reputi necessario.


4. COSTI:

E' previsto un pagamento?
Essendo una Onlus, non sono previsti pagamenti di alcun tipo, ma sono certamente benvenute offerte libere che ci permettono di poter andare avanti con il nostro lavoro.
L'alto numero di animali comporta spese elevatissime (sterilizzazioni, alimentazione, visite veterinarie, vaccinazioni e interventi chirurgici), quindi le donazioni sono per noi fondamentali.

5. COME AIUTARVI:

A prescindere dall'adozione, è possibile aiutarvi in altri modi?
Se si è impossibilitati ad adottare fisicamente un animale, ci sono molti altri modi per aiutarci.

    Adozioni a distanza: è possibile adottare a distanza uno (o più) dei nostri ospiti. L'adozione può essere solo per 1 mese oppure per più tempo, a seconda del desiderio della singola persona. Qualsiasi adozione, seppur breve, è comunque per noi preziosissima. Per questo tipo di adozioni, scrivere a adlacollinadeiconiglionlus@gmail.com
    Gadget: è possibile scegliere tra i nostri gadget, che si trovano nella gallery dedicata.
    All'interno del link, si trovano gli indirizzi mail ai quali scrivere se interessati
    http://www.lacollinadeiconigli.net/gall ... v/oggetti/
    Volontariato: gli aiuti economici non sono gli unici ad essere fondamentali. Per gestire la mole di lavoro che c'è dietro le quinte di tutte le associazioni, è indispensabile che ci siano persone che lo portino avanti.
    Quindi, chiunque abbia voglia di conoscerci un po' più da vicino, di avere un contatto diretto con i nostri animali e di offrire qualsiasi tipo di aiuto pratico è certamente il benvenuto. Ricordiamo che abbiamo due Centri di Recupero da gestire: uno si trova a Monza e l'altro si trova a Torino.
    Per chiunque fosse interessato ad entrare a far parte di questa esperienza, può contattarci su
    info@lacollinadeiconigli.net
    oppure
    lacollinadeiconiglionlus@gmail.com


*Per quanto riguarda i criceti, La Collina dei Conigli si avvale della collaborazione di
AIC http://www.aicriceti.org/. (ndr)

___________________________________________________________________________________

Ringraziamo Betta per aver risposto alle nostre domande
"Le piccole cose hanno la loro importanza: è sempre per le piccole cose che ci si perde."
Immagine
Immagine
Immagine

Avatar utente
fuij
Criceto d'Argento
Criceto d'Argento
Messaggi: 1950
Iscritto il: 18/04/16, 13:53
Sesso: Femmina
Criceti che vivono con me: 1

Re: ADOTTA UN CRICETO: LE ASSOCIAZIONI

Messaggioda fuij » 24/01/17, 19:08

OIPA


1. PRESENTAZIONE:

Cosa è OIPA e di cosa vi occupate?
Scopo dell’OIPA è la tutela e la valorizzazione della natura e dell’ambiente, l’abolizione della vivisezione nei vari paesi del mondo e la difesa degli animali da qualsiasi forma di maltrattamento: caccia, circhi con animali, corride, feste popolari con animali, randagismo, pellicce, traffico di animali esotici, zoo, allevamenti intensivi, macelli e per una diffusione dell’alimentazione vegetariana/vegana.

I volontari quotidianamente scrivono un finale diverso per la vita degli animali in difficoltà, si adoperano per la sensibilizzazione dell’opinione pubblica, protestano per le tante ingiustizie che gli animali subiscono continuamente.

Come operiamo? Facendo della passione, della preparazione e della presenza capillare sul territorio i nostri capisaldi. Per salvare delle vite devi essere presente e attivo, devi conoscere punti di forza e punti deboli del territorio nel quale operi, devi avvalerti di un network di volontari ed esperti che, collaborando, possano aiutarti a portare a compimento quel salvataggio. Ed è proprio così che operano i volontari OIPA, ottenendo risultati concreti e misurabili.
Ogni vita ha un valore inestimabile, per l’OIPA nessun animale è invisibile.


2. CONTATTI:

Come posso contattarvi per adottare un criceto?
    • Si può contattare la delegazione di Modena (Francesca Leonardi) via e-mail modena@oipa.org oppure via telefono 334 869 5375
    • Oppure si può contattare il nucleo guardie di Modena (Sara Ferrarini) via e-mail guardiemodena@oipa.org oppure via telefono al 349 770 6639

È possibile sceglierlo?
Non mi piace il termine "scegliere", perché penso che sia più adatto per un capo d'abbigliamento visto in vetrina.
Chi vuole adottare un criceto, così come qualsiasi altro animale che cerca casa, riceve una panoramica degli animali che cercano casa, quelli più bisognosi, quelli malati, quelli giovani o anziani e quelli in piena salute. Si riflette poi assieme all'adottante e si cerca realisticamente di optare per la scelta migliore in base alla famiglia.


3. MODULISTICA E PROCEDURA:

Come avviene l’adozione?
Innanzitutto viene effettuato un colloquio pre-affido, uno o due volontari competenti per animale che cerca adozione si recano a casa del possibile adottante e approfondiscono le condizioni della famiglia, forniscono informazioni se necessario in merito alla gestione dell'animale.
A seguito di questo colloquio, i volontari firmano un modulo ad uso interno in cui dichiarano che hanno effettuato il preaffido e danno un feedback positivo, negativo o positivo con prescrizioni.
Questa modulistica (modulo pre e post affido e modulo di effettuazione controllo pre e post affido) viene conservata ed archiviata dalla delegata di sezione.

C’è un modulo da firmare?
Si, vengono richiesti i dati anagrafici dell'adottante ed una serie di domande che il possibile adottante deve sottoscrivere.
Viene specificato che nel caso la famiglia non possa più occuparsi dell'animale, deve contattare l'Associazione e non dare l'animale a terzi.

Sono vincolato da doveri ed obblighi particolari?
Si, mantenere i contatti con l'associazione nel tempo, dare la disponibilità a controlli post affido anche a sorpresa.

Sono previsti incontri pre e post adozione?
Si, come detto sopra.


4. COSTI:

È previsto un pagamento?
No, ma l'associazione si basa sulle offerte pertanto viene spiegato alla famiglia adottante che se vuole, può effettuare una donazione che ci permette di coprire le spese veterinarie ma questo non è obbligatorio.


5. COME AIUTARVI:

A prescindere dall’adozione, è possibile aiutarvi in altri modi?
Diventare volontario oppure guardia eco zoofila, effettuare i banchetti informativi, raccogliere cibo per animali, effettuare informazione nelle scuole, ecc.

_____________________________________________________________________
Ringraziamo Sara Ferrarini, coordinatrice guardie eco zoofile OIPA Italia onlus - nucleo Provinciale di Modena, per aver risposto alle nostre domande
"Le piccole cose hanno la loro importanza: è sempre per le piccole cose che ci si perde."
Immagine
Immagine
Immagine


Torna a “Criceti”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite